Consorzio Intercomunale Socio - Assistenziale a cui aderiscono 
40 comuni del Sud Astigiano

Dove posso trovare ulteriori informazioni?

 

Si crede che la violenza verso le donne sia un fenomeno poco diffuso. Invece E' UN FENOMENO ESTESO, ANCHE SE ANCORA SOMMERSO E PER QUESTO SOTTOSTIMATO.

Si crede che la violenza verso le donne riguardi solo le fasce sociali svantaggiate, emarginate, deprivate. Invece E' UN FENOMENTO TRASVERSALE CHE INTERESSA OGNI STRATO SOCIALE, ECONOMICO E CULTURALE SENZA DIFFERENZE DI ETA', RELIGIONE E RAZZA.

Si crede che le donne siano più a rischio di violenza da parte di uomini a loro estranei. Invece I LUOGHI PIU' PERICOLOSI PER LE DONNE SONO LA CASA E GLI AMBIENTI FAMILIARI; GLI AGGRESSORI PIU' PROBABILI SONO I LORO PARTNER, EX PARTNER O ALTRI UOMINI CONOSCIUTI: AMICI, FAMILIARI, COLLEGHI, INSEGNANTI, VICINI DI CASA.

Si crede che la violenza non incida sulla salute delle donne. Invece, LA VIOLENZA DI GENERE E' STATA DEFINITA DALL'O.M.S. COME UN PROBLEMA DI SALUTE PUBBLICA CHE INCIDE GRAVEMENTE SUL BENESSERE FISICO E PSICOLOGICO DELLE DONNE E DI TUTTI COLORO CHE NE SONO VITTIMA.

Si crede che i partner violenti siano persone con problemi psichiatrici o tossicodipendenti. Invece CREDERE CHE IL MALTRATTAMENTO SIA CONNESSO A MANIFESTAZIONI DI PATOLOGIA MENTALE CI AIUTA A MANTENERLO LONTANO DALLA NOSTRA VITA, A PENSARE CHE SIA UN PROBLEMA DEGLI ALTRI.

Si crede che alle donne che subiscono violenza "piace" essere picchiate, altrimenti se ne andrebbero di casa. Invece PAURA, DIPENDENZA ECONOMICA, ISOLAMENTO, MANCANZA DI ALLOGGIO,RIPROVAZIONE SOCIALE, SPESSO DA PARTE DELLA STESSA FAMIGLIA DI ORIGINE, SONO ALCUNI DEI NUMEROSI FATTORI CHE RENDONO DIFFICILE PER LE DONNE INTERROMPERE LA SITUAZIONE DI VIOLENZA.

Si crede che la donna venga picchiata perché se lo merita. Invece NESSUN COMPORTAMENTO MESSO IN ATTO DALLE DONNE GIUSTIFICA LA VIOLENZA DA LORO SUBITA ED INOLTRE GLI EPISODI DI VIOLENZA INIZIANO ABITUALMENTE PER FUTILI MOTIVI[1]

 


MINISTERO DELLE PARI OPPORTUNITA': http://www.pariopportunita.gov.it/

GOVERNO ITALIANO: http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/giornata_violenza_donne/

MISURE CONTRO ATTI  PERSECUTORI E VIOLENZA SESSUALE:
http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/ddl_atti_persecutori/

DISEGNO DI LEGGE SU ATTI PERSECUTORI
:
http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/ddl_atti_persecutori/

DISEGNO DI LEGGE SU VIOLENZA SESSUALE
: http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/ddl_atti_persecutori/

QUADRO INTERNAZIONALE, EUROPEO E NAZIONALE
:
http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/ddl_atti_persecutori/violenza_contro_donne_quadri.pdf

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITA': http://www.pariopportunita.gov.it/

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA
: http://www.giustizia.it/

NUMERO VERDE ANTIVIOLENZA DONNE: http://www.antiviolenzadonna.it/

ONU - Organizzazione delle Nazioni Unite: http://www.un.org/english/

KILA IL PUNTO DI VISTA DELLE DONNE: http://www.kila.it/



[1] Regione Piemonte. Violenza domestica: come riconoscerla. Voci nel silenzio: la violenza nega l’esistenza. www.meltinglab.it

 

Stampa Email

Questo sito fa uso dei Cookie per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche. Segui il link se desideri maggiori informazioni.

Prosegui se sei d'accordo.